Amiamo Gesł senza misura e sacrifichiamo tutto per la sua gloria: riposo, cuore e vita

Atto penitenziale

Simon Pietro, dopo la pesca miracolosa, si gettò alle ginocchia di Gesù, dicendo: Signore allontanati da me che sono peccatore!

La Santa Messa è molto di più di una pesca miracolosa Noi, accostandoci al sacrificio espiatorio della vittima divina, dobbiamo sentirci bisognosi della sua misericordia e chiedere umilmente perdono.

L'atto penitenziale non è un esame di coscienza per la confessione sacramentale.

È un pensare con la coscienza che ci esorta a riconoscerci peccatori per le nostre infedeltà al divino amore, che è dovere della nostra vita.

Chiediamo il perdono e gustiamo il dono della sua infinita misericordia; confidiamo in Lui e promettiamo di essere più fedeli al suo amore qui in terra, per ottenere la vita eterna, che sarà la nostra pace ed il nostro gaudio per sempre nella sua infinita carità.

Infatti poi diciamo: "Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna." Madre Maria ci suggerisce questi pensieri.

"Mio dolcissimo e misericordioso Signore Gesù, la tua piccola e povera creatura, ti supplica di avere pietà della sua miseria! Fammi la grazia di amarti con tutto il cuore e di non offenderti mai più!

Mio Dio, io mi umilio davanti a Te, mi abbasso, penso al mio niente!....
Perdona le mie innumerevoli mancanze che io detesto profondamente...."

Ed ancora:
"Sprofondiamoci nell'umiltà; è proprio là che troveremo tutte le grazie che Gesù vuole farci. Tutto in noi porti l'impronta di questa virtù: sentimenti, attitudini, parole ed opere...."

Kyrie Eleison ! - Signore pietà

Chiediamo alla Trinità che abbia pietà di noi sicuri che saremo accolti con divino amore da Dio Padre, che ci offre suo Figlio, da Dio Figlio che è venuto per essere nostro Redentore, da Dio Spirito Santo che è ospite dolce delle nostre anime.

A queste tre Persone rivolgiamoci con amore e fiducia. Madre Maria commenta così:

"La Santa Trinità! Quale culto le rende il Santo Sacrificio! Da qualche tempo il Signore sembra aver innalzato un altare nella mia anima: sul quale si offre incessantemente all'Eterno Padre e all'adorabile Trinità, e sembra volere che la mia anima stia alla sua presenza dinanzi a questo altare in una continua adorazione, unendomi agli atti divini che Egli compie."

 




Pagina Generata in 167.9 millisecondi