Amiamo Gesł senza misura e sacrifichiamo tutto per la sua gloria: riposo, cuore e vita

L'associazione «Oblazione con Cristo»

È il «Terz'Ordine» in cui Madre Maria di Gesù desiderava riunire uomini e donne, laici e sacerdoti che intendessero vivere con un atto di offerta lo stile del suo Istituto. Mons. Robert, Arcivescovo di Marsiglia, vi acconsentì nel 1894, ma nacque soltanto nel 1904 a Torino, con l'approvazione del Cardinale Arcivescovo Mons. Agostino Richelmy, con il nome di «Associazione delle Anime Vittime».

Si diffuse rapidamente in Italia, Francia, Belgio, Germania, Svizzera e America. Il Papa S. Pio X vi si iscrisse il 22 gennaio 1909, affermando: «Ben volentieri abbiamo dato il nostro nome alla Pia Associazione e imploriamo le preghiere di tutti i fedeli». Lo seguirono illustri prelati, sacerdoti e religiosi, e numerosi credenti di tutte le categorie sociali. Ricordiamo San Massimiliano Kolbe, il Beato don Edoardo Poppe, la Serva di Dio Teresa Neumann.

Oggi l'Associazione si chiama «Oblazione con Cristo»: anche nel nostro tempo sono numerosi i cristiani ferventi che continuano a offrire al Padre la loro vita e il loro amore in unione all'amore del Cuore di Gesù, secondo quanto aveva scritto Madre Maria di Gesù: «Accogliere Gesù, unirsi a Lui, offrirlo e offrirsi con Lui per glorificare il Padre, è fondamentale, è tutto. Attraverso questa continua comunione alla Croce e questa continua offerta, il nostro cuore batte dello stesso palpito del Cuore di Dio, se così si può dire, dato che il Padre Celeste dona senza sosta Gesù al mondo e lo riceve nuovamente nella continua offerta all'altare».

Il fine particolare degli Associati è di amare e di abbandonarsi totalmente al Cuore di Gesù, di dedicarsi, insieme alle Figlie del Cuore di Gesù, agli interessi della Chiesa, del sacerdozio e della salvezza delle anime; di offrire al Signore Gesù, per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, continue riparazioni dei peccati e dei sacrilegi contro la SS.ma Eucaristia; in una parola, di configurarsi a Gesù così da poter dire: «Non sono più io che vivo, è Lui che vive in me» (Gal 2, 20).


Aderisco a Oblazione con Cristo

*Nome e cognome:
*Indirizzo completo:
*Email:
*Codice antispam copia qui il codice

N.B. È consigliato e opportuno chiedere una approvazione al proprio Padre Spirituale

 





Pagina Generata in 184.3 millisecondi