Amiamo Gesł senza misura e sacrifichiamo tutto per la sua gloria: riposo, cuore e vita

Lo Scapolare

del Cuore agonizzante di Gesu e del cuore compassionevole di Maria

 

Le origini dello Scapolare del Cuore agonizzante di Gesù e del Cuore compassionevole di Maria sono segnate da circostanze che lasciano intravedere l'azione della Divina Provvidenza.


 

Nel 1848 una santa persona, figlia spirituale del R. Padre Calage S. J. e più tardi del R. Padre Roothan, Generale della Compagnia di Gesù, aveva ricevuto dal Signore particolari lumi sullo Scapolare. II Divino Maestro le aveva rivelato che "lo avrebbe impreziosito dei meriti delle sofferenze interiori dei Cuori di Gesù e di Maria e del suo Sangue Prezioso. Che diverrebbe un preservativo contro lo scisma e le eresie che colpiranno la Chiesa degli ultimi tempi; sarebbe difesa contro 1'inferno; attirerebbe grandi grazie su coloro che lo porteranno con fede e pietà".

Mons. Robert, Vescovo di Marsiglia e la Superiora delle Figlie del Cuore di Gesù lo fecero pervenire al Cardinale Mazella S.J., Protettore della Società, il quale ne ottenne l'approvazione col Decreto del 4 aprile 1900.

Quest'approvazione, chiesta unicamente per la Società delle Figlie del Cuore di Gesù e per le persone aggregate al loro Istituto. fu estesa a tutti i fedeli dalla Sacra Congregazione dei Riti.

Estratto del Decreto di approvazione:

« ... Lo Scapolare è formato, come d'uso, di due parti di lana bianca, tenute insieme da una fettuccia o cordoncino. Una di queste parti rappresenta due Cuori, quello di Gesù, con le insegne proprie e quello di Maria Immacolata, trafitto da una spada. Sotto i due Cuori ci sono gli strumenti della Passione. L'altra parte dello Scapolare porta l'immagine della Santa Croce in stoffa rossa ». « II Santo Padre dopo aver chiesto il parere della Sacra Congregazione dei Riti, ha approvato lo scapolare e il rito proprio della formula di benedizione da usarsi per l'imposizione dello scapolare ».
4 aprile 1900.

Indulgenze concesse allo Scapolare (Prot. N. 102/74 della Sacra Penitenzeria del 12 ottobre 1974).
Indulgenza plenaria alle solite condizioni (Confessione, Comunione, preghiere secondo le intenzioni del Sommo Pontefice):
- il giorno dell'imposizione dello Scapolare;
- nella festa del Sacro Cuore;
- Natale, Pasqua, Ascensione, festa del1'Immacolata Concezione e del Cuore Immacolato di Maria.
(Anche se il Documento non fa menzione delle indulgenze parziali, la Sacra Penitenzeria ricorda che esse sono concesse largamente alla pietà dei fedeli, secondo l'insegnamento del Concilio Vaticano II).

Si può ricevere lo Scapolare presso il Monastero delle Figlie del Cuore di Gesù.
30126 Venezia Lido • Via Navarrino, 14
(Avec approbation ecclésiastique. Tous droits réservés.)

 




Pagina Generata in 248.0 millisecondi